Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie. Scopri di più sui cookie nella nostra pagina sulla Politica sui Cookie

News Serie D

Search Our Site

Registrati

STRISCIAMAINSPONSOR

Chieri-Darfo Boario 3-1 (agg. 4-1).

Storia doveva essere, e storia è stata fatta. Il Chieri si qualifica per la prima volta alla finale di Coppa Italia Serie D, e lo fa sconfiggendo 3-1 la squadra di Boario Terme, esaltando il pubblico per il gioco e la grinta messa in campo.

Successo che arriva in uno dei momenti più bui della stagione, illuminando il finale di stagione, portando convinzione e ricompattando un gruppo che potrà ancora togliersi molte soddisfazioni da qui alla fine del campionato.

Il mister decide di tornare al passato, si affida al 4-3-3 scegliendo Gueye e Benedetto al centro della difesa, con Venturello e Benassi sulle fasce. A centrocampo D’Iglio illumina, Tettamanti e Simone agiscono ai suoi lati. Villa guida l’attacco completato da Messias e Pasquero sulle fasce. Il risultato è una squadra che ritrova le certezze di inizio anno, che unite alla volontà di conquistare la finale, hanno permesso agli azzurri di disputare un primo tempo eroico.

Chieri subito in vantaggio con Villa, che si muove bene tra le linee, raccoglie il filtrante di D’Iglio e con freddezza insacca. Subito dopo l’arbitro fischia un rigore agli ospiti per un’uscita avventata di Cella, Forlani ringrazia e insacca.

Ma i nostri non si scompongono, gestiscono la palla e provano a tornare in vantaggio. Dopo qualche occasione sporca e una punizione di D’Iglio terminata alta di poco, è Villa di nuovo a metterla dentro. Errore di Filippi e destro a giro dell’attaccante argentino.

A siglare il 3-1 e chiudere di fatto il discorso qualificazione è Messias, che raccoglie un bel passaggio di Pasquero e infila il portiere avversario sul suo palo.

La seconda frazione vede il Chieri gestire il risultato, senza scoprirsi troppo e cercando di limitare al massimo il lavoro di Cella. Da segnalare un palo colpito da Pasquero con un pregevole tiro dai 25 metri.

Domenica prevista la trasferta a Cuneo, per provare a riprendere in mano le redini di un campionato tanto difficile quanto equilibrato, con di nuovo le vecchie convinzioni.

 

CHIERI (4-3-3): Cella ; Venturello , Gueye, Benedetto, Benassi; Simone, D'Iglio, Tettamanti; Messias (20' st Campagna), Villa (31' st Pasciuti), Pasquero (27' st Anastasia). A disp.: Benini, Lovin, Fabbro, Cacciatore, Novello, Pasciuti, Miello. All.: Manzo

 

DARFO BOARIO (5-3-2): Poetini, Filippi (28' pt Ghidini), P. Guarnieri, Bakaioko, Mingardi; Forlani, Panatti (10' st Zanardini), Michetti; Galelli, Spampatti, Serlini (20' st Nibali). A disp.: Tognazzi, Zoboli, Iraci, M. Guarnieri, Ghidini, Ademi, Pedersoli. All.: Del Prato.

 

Arbitro: Marcenaro di Genova con Perrelli di Genova e Ferrari di Rovereto.

 

Marcatori: pt 10' Villa, 13' rig. Forlani, 25' Villa, 44' Messias.

MAIN SPONSOR

SPONSOR TECNICO

MAIN PARTNER

trevisangrigio

trevisanbiogrigio